404 - Pagina non trovata

Granfondo 130 Km 2300 mt dislivello

Punti di attenzione

Scarica le tracce

GRANFONDO KM 130 DISLIVELLO 2300 mt

La partenza verrà data in Viale Roma a fianco di Campo Marzo, parco pubblico adiacente al centro storico di Vicenza, e i corridori dopo avere affiancato la stazione ferroviaria si dirigeranno subito verso Borgo Berga e poi, quando il ritmo gara sarà già elevato, giunti all’inizio della Riviera Berica transiteranno davanti a Villa Capra detta “La Rotonda” disegnata dal Palladio.

Dopo circa 3 km e mezzo a Longara si lascia la Riviera Berica per addentrarsi in una strada secondaria che porta a Pianezze nei pressi del lago di Fimon, oasi naturalistica nel cuore dei Colli Berici, e giunti alla contrada di Fimon (chilometro 14) inizia la prima asperità di giornata: la Fimon – San Gottardo.

Trattasi di un primo tratto (strada del Raposso) lungo 2 km con pendenze del 9-10% seguito da un tratto pedalabile a cavallo dell’abitato di Perarolo e che al chilometro 18 presenta un tratto impegnativo che terminerà dopo circa 3 km al GPM di San Gottardo affrontando anche pendenze massime del 14%.
Strada del Raposso
Da qui inizierà un lungo tratto di mangia e bevi e quindi al chilometro 25 inizierà la discesa di Zovencedo, con dapprima tratti tecnici da affrontare con attenzione seguiti poi da una serie di tornanti e rettilinei regolari fino al fondo valle in località Sant’Antonio.

I concorrenti scenderanno la Val Liona fino all’abitato di Villa del Ferro dove, al chilometro 35, inizierà una delle rampe più impegnative della giornata: la salita del Botteghino, lunga 2 km con pendenza media del 9% ed un tratto al 18% già ai piedi della salita.
Via del Ferro - Botteghino
Il tratto più duro sarà seguito da dolci saliscendi fino a Via Molini che ci porterà giù nei pressi di Alonte e da dove su leggera salita si percorrerà Via Corlanzone fino a località Stamberga che possiamo considerarla come la prima boa attorno alla quale girare per portarsi lungo 17 km pianeggianti dapprima a Orgiano dove al km 43 verrà posto il primo ristoro completo e quindi a San Germano dei Berici.

Proprio a San Germano dei Berici dopo 60 km di gara sia i partecipanti alla mediofondo (novità 2016) che quelli alla granfondo subito dopo la chiesa del paese svolteranno a destra in Via Castello per affrontare di petto un’altra delle salite più arcigne della Granfondo Liotto: la San Germano dei Berici – strada Lupia che traghetterà i concorrenti dalla Val Liona all’altopiano di Pozzolo; sono 4 km con una pendenza media del 9% nella prima metà mentre la pendenza massima del 20% sarà raggiunta all’inizio della salita.
Al termine della discesa a Pozzolo verrà collocato il bivio tra i due percorsi offerti e i concorrenti della mediofondo dovranno svoltare a destra.
San Germano di Berici | Via Castello e Via Lupia
Una volta scesi nella contrada di Toara per una breve discesa che richiede comunque attenzione a causa di tre tornanti stretti sul finale, ci si immetterà nel percorso che fu affrontato dai pro in quella che è stata definita dal popolo dei ciclisti una delle più belle tappe del Giro d’Italia 2013, vinta da Giovanni Visconti, e che per le sue caratteristiche di carreggiata stretta e ondulata è stata assimilata alle classiche del nord; percorso nervoso ondulato quindi che da Toara porterà al paese di Nanto passando per Barbarano Vicentino e Mossano immersi tra i vigneti della strada dei Vini DOC dei Colli Berici.

Al chilometro 80 in prossimità del paese di Nanto verrà collocato un ristoro idrico e subito dopo inizierà la salita più lunga dell’edizione 2017 della Granfondo Liotto conosciuta in zona dagli appassionati come la Salita degli Ulivi: la Nanto – Soghe di 9 km e 6,5% di pendenza media che risulta calmierata solo per la presenza di due falsipiani nella seconda metà della salita ma i cicloamatori locali che la frequentano sanno bene che i primi 4 km di salita esposti al sole sono quasi sempre sul 9-10% e presentano una punta del 15%.

La contrada di Soghe sarà raggiunta dopo alcune rampe con pendenze in doppia cifra e subito dopo i partecipanti inizieranno un tratto vallonato attraversando San Giovanni in Monte e quindi una discesa tecnica che li porterà nuovamente a Pozzolo dove i granfondisti troveranno il secondo ristoro completo al km 97 e poi, inserendosi nel percorso in comune con la mediofondo, in valle per una discesa con pendenze in doppia cifra che inizia subito dopo la chiesa e che è da affrontare con attenzione fino alla località Sant’Antonio.
Nanto - Soghe
Da qui inizia una salita pedalabile di soli 2 km con pendenza media del 6% fino a località Bocca d’Ascesa e quindi i partecipanti al chilometro 105 dovranno svoltare a destra in direzione San Valentino, tratto al più in falsopiano che si completerà alla base della rampa di Via Ortigara a San Valentino, contrada dal quale inizierà l’ultima fatica di giornata.

La salita che da San Valentino porta a Perarolo è lunga oltre 5 km con una pendenza media del 7% e un lungo falsopiano nel finale che inizia all’altezza della pineta, prevede nella prima parte oltre un chilometro parecchio impegnativo con un tratto al 18% poco prima di intersecare la strada provinciale che da Brendola sale a Perarolo calmierato da un ristoro idrico al km 110 e subito dopo un settore lungo circa 200 metri di ciottolato d’altri tempi fino in prossimità della chiesa vescovile; offre scorci meravigliosi sul borgo antico ai piedi della Rocca risalente al X secolo.
L’ultimo chilometro pedalabile con il rapportone prima dello scollinamento a Perarolo darà lo slancio per la filante discesa che arriva fino alle porte dell’abitato di Arcugnano e poi per la discesa tecnica che da Villa Pasini porta fin giù in Viale Sant’Agostino a ridosso della città di Vicenza.
Da questo punto fino all’arrivo posizionato in Viale Roma con sullo sfondo la stazione ferroviaria i concorrenti dovranno percorrere solo rettilinei senza asperità con qualche cambio di direzione ed un ristoro situato vicino allo striscione di arrivo concluderà la cavalcata sui Monti Berici.
Brendola - Perarolo

Granfondo Liotto

Giunta alla 19° edizione la Granfondo Liotto è ormai un appuntamento fisso per gli amanti della bici.

Liotto Cicli

A.S.D. TEAM GRANFONDO LIOTTO
Via Ragazzi del '99, 42
Vicenza
36100
P.IVA 03512230248 - CF 95096930243

+39 0444 507641

info@granfondoliotto.it

Seguici sui Social